La mia passione per la fotografia

La mia passione per la fotografia

Come nasce una passione? Una bella domanda sicuramente. A cui non è facile rispondere però. Il modo migliore per farlo è raccontarti com’è nata la mia per questo favoloso mondo che è la fotografia.

Era il “lontano” 2013, ed io avevo già una grande passione: la musica hip hop! In quegli anni scrivevo e registravo canzoni e come ogni rapper che si rispetti, registrare un videoclip da postare su Youtube era la base di partenza per ottenere un po’ di visibilità. Mi trovai quindi con l’esigenza di acquistare una videocamera adatta a tale scopo. All’epoca, non sapendo nulla né di fotografia né tantomeno di riprese video, chiesi consigli sull’acquisto più adatto alle mie esigenze ad un mio amico, Luca, esperto di quel mondo. Mi spiegò che per “girare” un video musicale una videocamera non era affatto necessaria (troppo cara, poco maneggevole e con funzioni che non mi sarebbero servite a gran che). Mi consigliò invece di acquistare una fotocamera formato APS-C. Presi alla lettera il suo consiglio e venendo a sapere che un amico di amici aveva intenzione di vendere la sua Canon 600D presi l’occasione al volo.

Prima di procedere con l’acquisto lessi qualche recensione sul web, tra cui quella di DPreview (sito super affidabile per ottenere spiegazioni e recensioni su tutto quello che ha a che fare col mondo foto/video) ed ebbi la conferma che, come rapporto qualità/prezzo, la fotocamera in questione faceva proprio al caso mio; si trattava di un’ottima entry-level, non un “giocattolo” come altre della stessa categoria. Grazie ad una buona valutazione sulla sua qualità fotografica, a cui si aggiungeva una video di livello superiore alle sue competitor dell’epoca, mi convinsi che era la scelta giusta per me; con poco più di 400euro me la portai a casa con il classico 18-55mm del kit base. Il prezzo di listino in negozio era sui 650euro. La mia inoltre era ancora in garanzia e con poco più di 2000 scatti all’attivo; un vero affare!

E’ andata così, ho comprato la mia prima fotocamera per registrare un video hip hop che non ho mai ultimato (per vari motivi) ed ho iniziato ad affacciarmi al mondo della fotografia per caso.

 

Avere una reflex in mano mi portò ad avere la curiosità di scattare fotografie; ricordo che il giorno dell’acquisto tornai a casa, e una volta estratta la camera dalla scatola, vi infilai la batteria e la memoria e iniziai a scattare per testarne le potenzialità. Ero nel mio salotto con Miele, il mio cane, sdraiato sul pavimento (come del resto nel 90% della giornata). Se l’immagine che vedi in cima a questo post è ripresa da terra lo devo alla peculiarità dello schermo ribaltabile a 360° della 600D. Mi appoggiai al pavimento ad una trentina di centimetri da Miele e scattai. Avevo impostato la fotocamera su “Automatico”. Il flash si aprì all’improvviso con quel rumore secco che spaventò sia lei che me (Miele è una femmina). Decisi di escluderlo, e smanettai nel menù alla ricerca dell’impostazione corretta per farlo e scattai di nuovo. Feci altre foto, zoommando, provando la funzione fuoco manuale, impostando priorità di diaframmi e tempi. Toccavo le impostazioni un po’ a caso se devo essere sincero. Non so bene nemmeno io come settai la camera ma qui puoi vedere alcuni scatti che ho realizzato in quel pomeriggio di aprile.

Wow, mi sembra ieri, se penso che sono passati più di quattro anni…

 

A quel tempo salvavo i file in jpeg, ignorando cosa fosse la post produzione e il formato RAW, ma furono proprio quei primi scatti di prova che accesero la mia passione per la fotografia. Una volta scaricarti sul pc trovai infatti entusiasmante realizzare immagini, decidendo a mia discrezione cosa includere ed escludere nell’inquadratura, potendo interpretare la realtà da punti di vista nuovi e personali. Un potentissimo modo per comunicare agli altri ciò che mi passava per la mente enfatizzando ciò che ritenevo più importante.

Ebbene questo è quanto; da allora non ho più smesso di scattare foto.

Ed ora che sai com’è nata la mia passione per la fotografia mi piacerebbe sapere com’è nata la tua (anche per altre discipline)!

Aggiungi il tuo commento e raccontami com’è successo.

Se vuoi sapere quel è stato il passo successivo della mia photo-evoluzione per diventare il “fotografo” che sono oggi segui il mio blog iscrivendoti alla newsletter in fondo a questa pagina (nessuno spam né pubblicità, promesso!)

Offrimi un caffè” condividendo questa pagina sul tuo social preferito!

Grazie. E alla prossima.

Una risposta a “La mia passione per la fotografia”

  1. Ciao.
    Ho letto il tuo post davvero incuriosita. Per quanto mi riguarda la mia passione per la fotografia mi è stata trasmessa da mio papà, che lo faceva di mestiere. Già da bambina mi portava in camera oscura spiegandomi come avveniva la magia dello sviluppo. Ne sono rimasta affacinata tanto che ancora oggi ovunque vado ho la mia fotocamera sempre con me.
    Buona luce

Lascia un commento